Gabriele Clima - Formazione docenti e educatori - Incontri a scuola con l'autore - Letteratura per ragazzi

Formazione insegnanti e educatori

Relazione, conflitto e identità

I libri per l'infanzia come percorsi di riflessione educativa

La proposta

Rivolto a insegnanti, educatori, psicologi e pedagogisti e a tutti coloro che si occupano di infanzia e di educazione, il corso propone un modello di analisi della letteratura per l’infanzia a partire da alcune riflessioni tratte dalla filosofia e dalla psicologia moderne e contemporanee. Sulle orme di Buber, Bruner, Vygotskij, Levinas, Benasayag e di altri protagonisti della riflessione odierna su educazione e società, cercheremo di leggere una narrazione come fenomeno emotivo e cognitivo, correlando le trasformazioni profonde che muovono una storia alle dinamiche identitarie che reggono le relazioni interpersonali nella vita di ogni giorno.

L’obiettivo è duplice: da una parte acquisire noi educatori uno strumento che migliori, attraverso la narrazione, il nostro lavoro quotidiano con l’infanzia, e dall’altra, attraverso la narrazione per l’infanzia, aiutare i nostri ragazzi a comprendere le dinamiche complesse alla base della convivenza civile.

Il modello     

Il modello rileva i nodi e le trasformazioni di base di una narrazione mostrando gli ambiti profondi che vi sottostanno, in particolare quelli dell’identità, della relazione e del conflitto. Toccando discipline quali la filosofia e la psicologia (ma anche l’antropologia e la sociologia), si cercherà di analizzare la natura dei sistemi, individuali e collettivi, in gioco in una narrazione, le dinamiche di scambio o di conflitto fra un sistema e l’altro e i fattori che facilitano o ostacolano queste relazioni.

Non sarà dunque un’analisi tradizionale del testo o delle forme di una narrazione, ma la ricerca di quegli elementi che in una narrazione possano avviare percorsi di riflessione e di intervento educativo.

Struttura del percorso  

Il percorso completo di formazione prevede due livelli: formazione di primo livello (o formazione di base) e formazione di secondo livello (facoltativa):

Formazione di primo livello

La formazione di primo livello è strutturata in due giornate consecutive:

 

Prima giornata: modello base

La prima giornata è dedicata alla costruzione del modello di base, il primo nucleo di indagine col quale individuare i punti nodali di una narrazione e metterli in relazione reciproca. Con questo modello avvieremo il lavoro nei tre principali ambiti della nostra indagine, relazione, identità e conflitto. 

Durante la mattinata si analizzeranno alcuni libri-master, organizzando gli elementi emersi con l’aiuto di alcune schede operative. 

Nel pomeriggio si avvierà la parte laboratoriale, passando dall'applicazione guidata del modello all'analisi individuale, lavorano a gruppi su alcuni libri tratti dalla bibliografia di riferimento.

Seconda giornata: modello avanzato

La seconda giornata amplia il modello base e introduce alcune categorie che portano l’analisi da un piano narrativo a uno più prettamente pedagogico.

Si vedrà come il lavoro fatto fin qui possa diventare strumento di intervento educativo, e come il modello utilizzato possa essere declinato in un modello semplificato da utilizzare in classe per avviare la stessa analisi insieme ai ragazzi, a partire dalla lettura condivisa. È un modello rivolto agli ultimi anni delle scuole primarie e a tutti i gradi delle secondarie, e aiuterà i ragazzi a comprendere le complesse dinamiche delle relazioni interpersonali a partire dai meccanismi della narrazione.

 

 

Formazione di secondo livello

La formazione di secondo livello è articolata in una o più giornate singole di formazione, e amplia le applicazioni della metodologia appresa nella formazione di base attraverso percorsi specifici e tematici a partire dalla bibliografia di riferimento.

Si vedrà per esempio come applicare il modello a diverse tipologie di libri (cartonati, libri gallery, silent-book, prima narrativa) o a narrazioni che propongono specifiche tematiche (rabbia, perdita, accoglienza, diversità) per costruire percorsi bibliografici che avviino una riflessione mirata su specifiche esigenze didattiche.

È quest’ultimo un lavoro particolarmente utile con alcune tematiche quali l'iperattività (intorno alla quale, per esempio, la richiesta delle scuole è molto alta), dando il via a un'esplorazione esaustiva delle modalità in cui questa si manifesta nei nostri ragazzi e degli strumenti coi quali costruire un possibile percorso di comprensione e aiuto. ​

 

I percorsi specifici sono strutturati con la collaborazione di insegnanti e pedagogisti.

 

Info e costi

 

Destinatari

Insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti e tutti coloro che si occupano di infanzia e di educazione.

 

Luogo dell'incontro

Scuole, biblioteche, librerie, sale convegni

 

Durata

Formazione primo livello

14 ore, due giornate di formazione suddivise ciascuna in due sessioni:

- mattina (ore 9-13), teoria e analisi

- pomeriggio (ore 14-17), attività laboratoriale

 

Formazione secondo livello

7 ore, una giornata suddivisa in due sessioni:

- mattina (ore 9-13), teoria e analisi

- pomeriggio (ore 14-17), attività laboratoriale

 

Attrezzatura necessaria

- proiettore o LIM da collegare a un computer portatile - tavolo per disporre i libri - tavoli o sedie con ribaltina per i corsisti (indispensabili per la parte laboratoriale)

 

Materiale richiesto ai partecipanti

- quaderno per appunti

 

Materiale rilasciato ai partecipanti

- bibliografia di riferimento

- metodologia per l’analisi dei libri per l’infanzia

- modello di base

- modello avanzato e modello semplificato ad uso delle scuole

- schede operative per l’organizzazione dei percorsi

Bibliografia

La bibliografia sulla quale i percorsi sono costruiti è composta principalmente da albi illustrati tratti dal panorama editoriale italiano. A questa si aggiunge una bibliografia tecnica di saggi e manuali utili ad ampliare il proprio ambito d’analisi e strumento educativo. 

 

Costi

Formazione primo livello (due giornate):

quota di iscrizione di 145 euro a partecipante, numero minimo 10 partecipanti, numero massimo 20

Formazione secondo livello (una giornata):

quota di iscrizione di 85 euro a partecipante, numero minimo 10 partecipanti, numero massimo 20

Le spese di viaggio e ospitalità sono da considerarsi a parte.

 

Piattaforma SOFIA

È possibile inserire la formazione sulla piattaforma Miur SOFIA, e utilizzare in questo modo la carta del docente. La piattaforma consente anche ai singoli docenti di acquisire crediti formativi. L'inserimento in piattaforma SOFIA può essere operato dalla scuola stessa interessata alla formazione o dalla scuola capofila nel caso di formazione su più plessi.

 

Per informazioni sulla piattaforma e sulle modalità di iscrizione:

https://www.istruzione.it/pdgf/enti.html

Copyright® 2020
  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn - cerchio grigio