SPAZIO AUTISMO

– Come ti chiami? – ripeté la ragazzina a voce un po’ più alta, guardandolo con un’espressione che Ben non riuscì a decifrare. Ma Ben non era molto bravo a decifrare le espressioni; da piccolo usava le “schede delle facce”, con le espressioni disegnate sopra e il loro nome sotto, scritto in grande, triste, felice, stupito, arrabbiato, così gli era più facile capire cosa intendesse una persona quando assumeva un’espressione.

(Alibel, La Malastriga, pag. 23)

Decoro corvi.jpg

Cos'è l'autismo

Cos'è l'autismo
Cos'è l'autismo

Cos'è l'autismo

01:49
Riproduci Video
Autismo ed espressività

Autismo ed espressività

01:46
Riproduci Video
Autismo e comunicazione

Autismo e comunicazione

02:27
Riproduci Video
logo abilita completo.jpeg